Privacy Policy
TEATRO VCASCELLO
s1spacerHOMEspacerSTORIAspacerIL VASCELLOspacerSTAGIONE 2016-2017spacerINFO e PREZZIspacerCONTATTIspacerLINKspacerARCHIVIO STAGIONIspacerPRODUZIONI
 

 

 

 

 

 

 




LE VIE DEI FESTIVAL 2015 - XXII edizione
Roma – Studio Luigi Pirandello - sabato 3 ottobre, ore 21.00

KOSMOGRAPH

da I quaderni di Serafino Gubbio operatore di Luigi Pirandello
adattamento a cura di Andrea Renzi e Costanza Boccardi
lettura scenica di Andrea Renzi

 

Pirandello ha vissuto una sua personale "febbre del cinema", la stagione nascente e irripetibile dei grandi successi provenienti dagli Stati Uniti e da Hollywood, salutata ovunque come la Mecca del cinema, e di quelli dei kolossal italiani, basti pensare a Cabiria del 1914 per la regia di Giovanni Pastrone, tratti da sceneggiature firmate da D'Annunzio e Verga, cioè a dire l'olimpo degli scrittori, che spingevano la categoria alle soglie del  divismo.
E' in questo contesto che vede la luce, nel 1915, il romanzo Quaderni di Serafino Gubbio operatore, dove il protagonista, operatore cinematografico alter ego dello scrittore, osserva e registra la realtà girando la manovella della "diabolica macchinetta" da presa con il solo requisito dell'impassibilità e dell'indifferenza, ma di fatto insinuandosi con scetticismo nelle pieghe di senso di questa presunta oggettiva registrazione del reale. Serafino Gubbio lavora per la casa cinematografica Kosmograph e sul set si svolge l'azione del romanzo, in cui emerge prepotente il tema della gelosia e una riflessione appassionata sulla settima arte che potrebbe mettere in crisi il linguaggio teatrale e l'attore, riflessione che sembra sfiorare le problematiche degli odierni reality show, quando Serafino Gubbio, per l'ultima scena del film, intitolato La donna e la tigre, dovrebbe riprendere, in una diretta ante litteram, la morte di una bestia feroce.
La scrittura di Pirandello ci riporta indietro nel tempo e spinge la nostra coscienza a ripensare tutti i cambiamenti percettivi e tecnologici in cui siamo, attivamente o passivamente, immersi in questi anni.
Andrea Renzi

 

SOSTIENI LA CULTURA VIENI AL TEATRO VASCELLO
Prosa#Danza#Musica#Spettacoli per Bambini#FestivaL#Eventi#Laboratori#