STAGIONE PROSA ABBONAMENTO 2019 2020

 

Drammaturgia contemporanea con Vincent Van Gogh di Stefano Massini interpretato da Alessandro Preziosi; Spiro Scimone e Francesco Sframeli con una felice riscrittura, tra comicità e ironia, dei Sei personaggi pirandelliani; Enzo Moscato nella versione pluripremiata di Scannasurice ormai un piccolo “cult” diretto da Carlo Cerciello con Imma Villa.
Due i testi classici in cartellone: La tempesta di Shakespeare nell’importante e suggestivo allestimento firmato da Roberto Andò con un attore di talento come Renato Carpentieri nei panni di Prospero; La locandiera di Carlo Goldoni nell’elegante e vivace versione di Andrea Chiodi con l’eclettico Tindaro Granata.
E poi ancora: a 25 anni dal primo Oylem Goylem, Moni Ovadia realizza un nuovo magnifico spettacolo tra storie comiche yiddish e musica klezmer; un fuoriclasse come Fabrizio Gifuni dà corpo e voce alle lettere dalla prigionia e al memoriale di Aldo Moro; è un habitué invece Antonio Rezza che con Flavia Mastrella ripropone Fotofinish, un classico della sua surreale comicità. È atteso, infine a marzo, il ritorno a Roma di un artista del calibro di Marco Paolini che arriva al Vascello con la sua ultima produzione, Filo Filò, un avvincente viaggio tra passato e tecnologico futuro.