26 – 27 – 28 - 29 maggio 2020 h21

Soul

Share

More than Gospel e un ensemble di musicisti diretti dal maestro Vincenzo De Filippo

 Il concerto si apre con il canto di una donna non identificata di Pisticci (Mt) tratto dalla collezione Lomax/Carpitella mentre all’apertura del sipario un coro di 60 elementi, un quintetto di ottoni, un quartetto di sax, piano, sintetizzatori, chitarra, basso e batteria attaccano A change is gonna come di Sam Cooke.

Il prologo rappresenta l’essenza di tutto il concerto, il cui concetto base è l’esplorazione di quel misterioso elemento orfico presente nel blues, nel jazz e in generale nella black music che non è solo tecnico ma soprattutto istintivo, “spirituale” quindi inspiegabile.

More than Gospel ed il maestro De Filippo applicano il metodo già sperimentato in Landscapes e Rock Symphony di attraversare i generi musicali: sinfonico, etnico, rock seguendo un chiaro filo conduttore che in questo concerto è la cosiddetta musica dell’anima: il “soul”.