ITI/Giornata Mondiale del Teatro

imagesEMM1C7A5

L’I.T.I. – International Theatre Institute, è la più importante organizzazione internazionale non governativa nel campo delle arti della scena; fondata al Congresso dell’UNESCO di Praga nel 1948, conta ad oggi 120 centri nazionali in tutti i continenti. È l’istituzione responsabile delle celebrazioni della Giornata Mondiale del Teatro (27 marzo) e della Danza (29 aprile) in Italia.

ITI Italia

Presidente – Fabio Tolledi
Vicepresidente – Marco Ciuti
Segretario generale – Giorgio Zorcù
Direzione organizzativa – Ivano Gorgoni
Progetti internazionali – Roberta Quarta
Consulente – Renato Corosu


Italian Centre of the International Theatre Institute
Via G. Candido 23, Lecce (Italy)
Tel. +39 0832-306194 fax +39 0832-301823
iti.italiancentre@gmail.comwww.iti-italy.org

 

Progetti ITI

GMT Giornata Mondiale del Teatro

Cos’è la Giornata Mondiale del Teatro
La giornata Mondiale del Teatro è stata creata al Congresso I.T.I. di Vienna nel 1961, su proposta di Arvi Kivimaa a nome del Centro Finlandese. Ogni anno una personalità del mondo del teatro è invitata a scrivere un messaggio rivolto a tutti i teatranti e cittadini del mondo sul tema del Teatro e della Pace tra i popoli. Il 27 marzo il messaggio viene letto dall’autore alla sede UNESCO di Parigi, tradotto in diverse lingue e diffuso in tutto il mondo.

Gli Autori del Messaggio Internazionale 1962 – 2020

1962 Jean Cocteau (Francia) 1963 Arthur Miller (USA) 1964 Laurence Olivier (Gran Bretagna) – Jean-Louis Barrault (Francia) 1965 Anonimo 1966 René Maheu (Francia), Direttore Generale UNESCO 1967 Hélène Weigel (Austria) 1968 Miguel Angel Asturias (Guatemala) 1969 Peter Brook (Gran Bretagna) 1970 Dmitrij Chostakovitch (Russia) 1971 Pablo Neruda (Cile) 1972 Maurice Bejart (Francia) 1973 Luchino Visconti (Italia) 1974 Richard Burton (USA) 1975 Ellen Stewart (USA) 1976 Eugène Ionesco (Romania – Francia) 1977 Radu Beligan (Romania) 1978 Messaggi nazionali 1979 Messaggi nazionali 1980 Janusz Warminski (Polonia) 1981 Messaggi nazionali 1982 Lars af Malmborg (Svezia) 1983 Amadou Mahtar M’Bow (Senegal), Direttore Generale UNESCO 1984 Mikhaïl Tsarev (Russia) 1985 André-Louis Perinetti (Francia) 1986 Wole Soyinka (Niger) 1987 Antonio Gala (Spagna) 1988 Peter Brook (Gran Bretagna) 1989 Martin Esslin (Ungheria – Gran Bretagna) 1990 Kirill Lavrov (Russia) 1991 Federico Mayor Zaragoza (Spagna), Direttore Generale UNESCO 1992 Jorge Lavelli (Argentina) – Arturo Uslar Pietri (Venezuela) 1993 Edward Albee (USA) 1994 Vaclav Havel (Cecoslovacchia) 1995 Humberto Orsini (Venezuela) 1996 Saadalla Wannous (Siria) 1997 Jeong Ok Kim (Corea) 1998 Per il 50° Anniversario ITI: Messaggio Speciale 1999 Vigdís Finnbogadóttir (Islanda) 2000 Michel Tremblay (Canada) 2001 Iakovos Kambanellis (Grecia) 2002 Girish Karnad (India) 2003 Tankred Dorst (Germania) 2004 Fathia El-Assal (Egitto) 2005 Ariane Mnouchkine (Francia) 2006 Victor Hugo Rascón Banda (Messico) 2007 Sultan bin Muhammed al-Qasimi (Sharjah, EAU) 2008 Robert Lepage (Canada) 2009 Augusto Boal (Brasile) 2010 Judi Dench (Gran Bretagna) 2011 Jessica Atwooki Kaahwa (Uganda) 2012 John Malcovich (USA) 2013 Dario Fo (Italia) 2014 Brett Bailey (Sud Africa) 2015 Krzysztof Warlikowski (Polonia) 2016 Anatolij Vasiliev Russia) 2017 Isabelle Huppert (Francia) 2018 Per il 70° anniversario ITI: Simon Mc Burney (Gran Bretagna) – Sabina Berman (Messico) – Were Were Liking (Costa d’Avorio) – Ram Gopal Bajaj (India) – Maya Zbib (Libano) 2019 Carlos Celdran (Cuba) 2020 Shahid Mahmood Nadeem (Pakistan)

Leggi tutti i messaggi della GMT >


GMT attività connesse >

Per celebrare in modo creativo la Giornata Mondiale del Teatro insieme ai giovani e giovanissimi studenti, insieme al Ministero dell’Istruzione ha indetto nel 2016 il concorso nazionale Scrivere il Teatro.